Pane integrale con semi

Pane integrale con semi

Pane Integrale

icona-letuericette  Invia la tua ricetta

Crea una ricetta nuova con uno dei nostri prodotti e inviacela per mail, la pubblicheremo sul nostro sito

Ricetta di

Nella cucina di Laura

icona-ingredienti    Ingredienti

 

Ingredienti:

500 g Farina integrale Del Colle

280 ml Acqua

30 ml Olio extravergine d’oliva

10 g Sale

40 g Semi misti per panificazione Del Colle (girasole, sesamo, lino, papavero….)

3 g Lievito di birra fresco

icona-procedimento  Procedimento

Nel vaso della planetaria (o in alternativa in una ciotola) mettete la farina integrale, il sale, l’olio e i semi misti.
In un bicchiere mettete il lievito con poca acqua della ricetta, mescolate e scioglietelo, poi unitelo alla farina insieme a tutto il resto dell’acqua.
Con il gancio ad uncino iniziate a lavorare a bassa velocità in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Una volta che tutto il liquido è stato assorbito vedete se l’impasto fosse troppo asciutto potete aggiungere ancora poca acqua in modo da renderlo soffice. Questo dipende dall’umidità della farine ed inoltre essendo integrale potrebbe assorbirne di più.

Quando l’impasto si è formato, sempre utilizzando il gancio ad uncino, alzate la velocità della planetaria al livello 3 o 4 e impastate per circa 10 minuti in modo che diventi elastico e si formi la maglia glutinica.
Se non avete una impastatrice lavorate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata (con semplice farina 0) sempre per una decina di minuti.

Terminato di impastare otterrete un impasto omogeneo e abbastanza liscio, dategli la forma di una palla. Infarinate il piano di lavoro, mettetevi sopra l’impasto, coprite con la ciotola e lasciatelo riposare per 15 – 20 minuti.

Trascorso il tempo di riposo prendete l’impasto, infarinatelo leggermente (con farina) e con le mani allargatelo fino ad ottenere un rettangolo. Dovete adesso dare delle pieghe, chiamate pieghe a 3.
Mettete il lato più lungo del rettangolo verso di voi, piegate verso l’interno prima il lato alto, poi sempre verso l’interno ripiegate il lato basso. Dovrete fare una piega a portafoglio, ottenendo un rettangolo più piccolo. Adesso piegate verso il centro il lato destro, poi quello sinistro. Otterrete un piccolo panetto, giratelo sotto sopra in modo da avere la chiusura sotto a contatto con il piano di lavoro e facendolo roteare tra le mani formate una palla. Copritela con la ciotola e fate riposare 15 – 20 minuti.

Al termine del riposo ripetete di nuovo le pieghe fatte in precedenza fino ad ottenere una palla.
Ungete una ciotola capiente con poco olio di oliva e adagiatevi al suo interno la palla di impasto ottenuta. Coprite con pellicola e mettete in un luogo caldo a lievitare, dovrà lievitare per circa 8 – 10 ore.
Vi consiglio oltre alla pellicola di coprire la ciotola anche con un canovaccio di cotone in modo da mantenere la temperatura, inoltre visto i tempi di lievitazione lunga impastate la sera dopo cena. Iniziate verso le 21.00 per terminare intorno alle 23.00 in modo da far sì che la lunga lievitazione avvenga la notte e avrete il vostro pane pronto per pranzo.
La mattina alle 8.00 l’impasto sarà pronto.

Trascorso il tempo di lievitazione infarinate il piano di lavoro (con farina 0) e rovesciatevi l’impasto ormai pronto. Lavoratelo brevemente in modo da ottenere un panetto allungato.
Dividete il panetto in 3 parti tagliandolo nella sua lunghezza.

Unite le estremità dei 3 filoncini ottenuti schiacciando un pò l’impasto. Una volta che li avrete uniti intrecciateli tra di loro in modo da realizzare una treccia, unendo bene anche le estremità finali, poi rigirate leggermente le estremità sotto al pane in modo che in cottura non si apriranno.

Spennellate i bordi di giuntura della treccia nella sua lunghezza con poca acqua e cospargeteli con pochi semi, così da renderlo anche più bello e richiamare quelli che abbiamo messo al suo interno.

Prendete una teglia e foderatela di carta forno, adagiatevi la treccia di pane integrale ottenuta e spolveratela leggerissimamente di farina 0.
Coprite il pane con un canovaccio asciutto e mettetelo in un luogo caldo a lievitare, dovrà raddoppiare di volume, serviranno circa 2 – 3 ore.

Quando il pane sarà lievitato togliete il canovaccio e cuocetelo in forno caldo preriscaldato a 200°C statico per circa 30 – 40 minuti. Se vorrete potete utilizzare anche il forno ventilato, verrà semplicemente la crosta meno croccante e i tempi di cottura si abbasseranno di circa 5 – 10 minuti.
Controllate comunque la cottura in quanto ogni forno ha i suoi tempi, potrebbe volerci poco più o poco meno del tempo che vi ho indicato.

Al termine della cottura il pane sarà bello gonfio, con una crosta colorita e croccante.
Estraetelo dal forno e posizionatelo su di una griglia per farlo raffreddare bene prima di tagliarlo, così facendo l’umidità uscirà tutta e non ammorbidirà la crosta.

Guarda la ricetta sul blog